1000usi E UN… ROMANZO!

QUASIMODO

“Sulla cima d’un colle verde d’erba tenera,

giunse Orfeo, e toccò le corde della cetra:

e subito d’intorno nacque l’ombra. E apparve la quercia

e l’albero delle Eliadi, e l’ischio dalle alte fronde,

il tiglio delicato, il faggio, il vergine lauro,

il fragile nocciòlo, il frassino utile per l’aste,

l’abete senza nodi, il leccio curvato dalle ghiande,

il platano felice, l’acero di vari colori,

il salice che vive lungo i fiumi e il loto delle acque,

il bosso sempre verde e l’umile tamerice,

 il mìrto di due colori e il viburno dalle bacche cerule. […]”

Salvatore Quasimodo – da “Cyparissus”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...